comPVter.it

Blog/Wiki

Cappuccetto infraRosso ....ed altre storie

 

Questo sabato il nostro CoderDojo si è fatto in tre: infatti i ninja si sono divisi in tre gruppi ed hanno iniziato l'avventura di Cappuccetto infraRosso, Star Wars e Happy Onlife. Ciascun gruppo ha avuto modo di sperimentare tutte e tre le attività, scambiandosi con gli altri gruppi ogni ora. 

 

Il Gruppo 1 (7-10 anni) ha iniziato la mattina con il percorso  Star Wars proposto da Hour of Code: i nostri ninja hanno aiutato gli eroi lucasiani nei vari livelli del gioco, imparando quasi senza accorgersene, a scrivere le prime righe di javascript, attraverso blockly



Intanto il Gruppo 2 (10-11 anni), suddiviso su tre tavoli da gioco,  ha iniziato l'esperienza di gioco con Happy Onlife, il gioco in scatola gentilmente fornitoci dal gruppo JRC della ECC, ideato al fine di promuovere la sicurezza nell'utilizzo di Internet e prevenirne l'abuso.

 

 



I ragazzi hanno assimilato in modo rapido le regole e si sono divertiti mentre imparavano concetti e suggerimenti a volte nuovi per loro. Parallelamente il Gruppo 3 (11-13 anni) ha iniziato il laboratorio Cappuccetto infraRosso: si trattava di costruire un semplice sensore per la misura della frequenza cardiaca, basato sostanzialmente su una scheda Arduino Uno R3 (gentilmente prestataci dal CSF) e su una coppia emettitore-rilevatore IR

 

 
 

La fase di setup iniziale delle macchine ha portato via un po' più tempo del previsto, in quanto erano necessari, oltre alla IDE di Arduino i seguenti SW/plugin:

https://processing.org/ (la versione 2)
http://wiki.openmusiclabs.com/wiki/ArduinoFFT
http://playground.arduino.cc/Code/Filters



I ninja lavoravano a coppie, ciascuna dotata di un KIT Sunfounder.

 

Se la frequenza cardiaca superava i 70 bps i ninja potevano far comparire a schermo una simpatica immagine

Il laboratorio era guidato dal Paola Perin, dell'Università di Pavia, che ha avuto modo di spiegare ai ninja alcune basi sulla circolazione sanguigna.

Quindi i tre gruppi si sono ruotati ed è stata la volta dei ninja del Gruppo 1 affrontare Arduino. Anche per loro è stato divertente vedere a schermo l'onda della propria frequenza cardiaca!

 
 
 

 

I grandi si sono invece avvicendati su Happy Onlife: la prova sul campo  ha mostrato come l'età consigliata (8-12)  sia assolutamente corretta, infatti le domande del gioco sono forse un po' troppo semplici per i ragazzi più grandi (13 anni) del Gruppo 3.

 
 
 

Non abbiamo detto nulla dei genitori ....che nel frattempo erano impegnati a seguire il seminario di Pierlorenzo Castrovinci su "Minori e consapevolezza in Rete".

Nonostante la temperatura decisamente "freschetta" della sala, Pierlorenzo è riuscito a catturare l'interesse degli ascoltatori.

Il Gruppo 2 nella seconda ora era impegnato su Star Wars.

 Ragazzi...non c'è nulla di più serio del gioco!

 L'ultima ora ha permesso anche ai ninja del Gruppo 1 di sperimentare Happy Onlife.

Anche i bimbi di 7 anni hanno potuto apprezzare la sfida del gioco, anche se i temi sono forse un po' inusuali per loro.
Il Gruppo 3 ha potuto lavorare sui percorsi offerti dall'Hour of Code. C'è ci ha preferito il percorso Minecraft!

Intanto anche il Gruppo 2 si divertiva con Arduino e le frequenze cardiache.


Una mattinata intensa e ricca di scoperte...
Grazie a tutti i mentor che l'hanno resa possibile!